Le ultime

Benvenuti à la maison! L’Anticafé di Parigi accoglie i turisti stranieri!

anticafe“Parigi è bellissima, peccato che sia piena di parigini!” Quante volte ce lo siamo sentiti ripetere dagli amici venuti a trovarci in vacanza? A quanto pare non è soltanto il vostro polemicissimo cugino a pensarla così: stando all’ultimo rapporto nazionale del Consiglio di Promozione Turistica se con i suoi 84 milioni di visitatori l’anno la Francia si conferma dagli anni Ottanta come prima destinazione mondiale, la qualità della sua accoglienza nei sondaggi lascia a desiderare. «Il tasso di soddisfazione è del 30% inferiore alla media eruopea in termini di qualità-prezzo» constata il documento.

Come fare della capitale francese una città tourist-friendly? In diversi si sono posti il problema, dando vita a diverse iniziative nei settori chiave del turismo. La Regione Ile de France, da parte sua, ha dato vita all’iniziativa Do you speak touriste? Che labellizza tutti i professionisti di diversi settori di attività (negozi, ristoranti, hotel…) capaci di accogliere il turista nella propria lingua madre. Una semplice app, interattiva e gratuita, permette di scaricare una mappa interattiva per scoprirli in pochi clic.

Ma tra i privati c’è chi va ancora più lontano: per il gruppo Anticafé la soluzione per accogliere i turisti stranieri è farli sentire à la maison. E’ su questa linea che, per tutta l’estate 2015, due indirizzi parigini del caffè-coworking si propongono come punto di riferimento per i visitatori di passaggio a Parigi alla ricerca di un ambiente familiare e multilingue. Contro la cattiva reputazione di ospite che la capitale francese si è fatta fra i suoi visitatori internazionali, L’Anticafé propone una bella iniziativa, lanciata con il nome di #ParisWithaSmile: un libero accesso ai suoi spazi parigini,un’accoglienza multilingue e un punto informazioni per consigliare i viaggiatori.

L’Anticafé mette a disposizione un team multilingue per accogliere e orientare i suoi ospiti in un ambiente relax. Un forfait è stato pensato per l’occasione: su prenotazione online (da effettuare qui: www.anticafe.fr) il codice ottenuto dà accesso gratuitamente per 30 minuti ai due indirizzi (L’Anticafé Beaubourg – a due passi dal Centro Pompidou – e L’Anticafé Louvre), all’open caffè (snacks, bevande calde e fredde), e ai servizi che lo caratterizzano (stampante, videoproiettore, giochi in scatola, libreria).

«Volevamo dare il nostro contributo con lo spirito internazionale che ci caratterizza» ha commentato il CEO Leonid Goncharov: «Abbiamo lanciato un appello perché altri protagonisti del mercato turistico locale ci affianchino in quest’iniziativa: migliorare il livello di accoglienza a Parigi è possibile, il contributo di tutti è importante».

Ecco quindi i due indirizzi da tenere a mente per chi conta di venire a Parigi da turista e ha voglia, almeno per un po’, di sentirsi un po’ a casa:

AntiCafé Beaubourg, 79 rue Quincampoix, 75003 – Paris

AntiCafé Louvre, 10 rue de Richelieu, 75001 – Paris

Share Button

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*