Le ultime

Carnaval de Paris e negozi di costumi in maschera

AFFICHE-CARNAVAL-DE-PARIS-2014Se affiancata alle glorie carnevalesche di Dunquerque, Nizza o di Granville, Parigi oggi non può che impallidire dalla vergogna. Eppure non è sempre stato così. C’è stato un tempo in cui l’importanza del Carnevale di Parigi, chiamato la Fête des Fous fino a inizio ‘500, andava di pari passo con la grandezza della città. Il fatto che il suo centro nevralgico fosse un luogo centrale ed emblematico come la Cattedrale di Notre-Dame è abbastanza indicativo. Con alterne fortune, i festeggiamenti si sono ripetuti puntualmente tutti gli anni fino a che, intorno al 1950, sono stati completamente bloccati a causa di un conflitto di interessi tra governo e comune. Spetta all’Association Droit à la Culture la rinascita del Carnevale di Parigi nel 1993. Quest’anno, l’evento di maggiori rilievo sarà il corteo di domani, domenica 2 marzo. L’incontro è alle 14 in place Gambetta, per una passeggiata carnevalesca fino a place de la République.

Lungi dal proporre carri e maschere ideati da una ristretta cerchia di organizzatori, il Carnaval de Paris è aperto alla creatività di ognuno. Ci si traveste e si va. Il tema è libero, la locandina suggerisce semplicemente: “Fate, troll e compagnia”. Se il carnevale è l’unico momento dell’anno in cui è lecito impazzire, non lasciatevi sfuggire l’occasione e unitevi al corteo!

Probabilmente avete trascorso la settimana a lavorare o studiare e non avete avuto il tempo di occuparvi del travestimento. Ecco qui allora una delle nostre preziose mappe in cui potrete trovare il negozio di costumi di carnevale più vicino a casa vostra.

 

Share Button

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*