Le ultime

Cena a Opéra, panini, lusso e Far East

Conosciuta per i suoi negozi lussuosi e per il quartiere giapponese di rue Sainte-Anne, la zona intorno a Opéra riserva qualche interessante sorpresa gastronomica. Senza dimenticare di indirizzarvi nella scelta di uno i tanti ristoranti di cucina nipponica, abbiamo scovato per voi il re dei panini parigini e un fast food coreano, oltre a suggerirvi l’indirizzo più di tendenza del quartiere, il ristorante dell’Opéra Garnier.

 

restaurant_opéra_garnierL’Opéra Restaurant €€€

Palais Garnier

Place Jacques Rouché

75009 Parigi

Tel. +33 (0)1 42 68 86 80

 

Quello dell’Opéra Garnier non è soltanto un ristorante, è un concetto, dove l’architettura storica del luogo si mescola alla rivisitazione contemporanea di Odile Decq, nel far eco a una cucina che accosta sapori classici a scelte più azzardate. Sul marmo delle mura originarie sono stati installati volumi sinuosi in cui il bianco si alterna al rosso in un gioco astratto di forme. Il menù, dal canto suo, fa l’occhiolino al teatro, sostituendo la tradizionale suddivisione tra entrée, plat e dessert, con Atto I, Atto II e Atto III. Certo, per assaporare l’intera pièce culinaria, bisogna considerare una spesa di almeno 60 € bevande escluse, però la classe è assicurata.

 

Aki €

11 bis, rue Sainte-Anne

75001 Parigi

Tel. 01 42 97 54 27

Chi è ancora abituato al panorama gastronomico del Belpaese pensa al ristorante giapponese come al sushi costoso e chic da concedersi due volte l’anno quando si ha voglia di cucina esotica, chi è a Parigi da un po’ invece sa che qui andare al giapponese è un po’ come andare da Mac Donald’s: si mangia relativamente in fretta e a buon mercato in ristorantini tutti uguali con menù che poco hanno di diverso l’uno dall’altro. La zona verso rue Sainte-Anne propone qualcosa di molto diverso: una miriade di locali sforna ogni giorno tonnellate di piatti economici per far assaggiare agli avventori i sapori della vera cucina nipponica. Allora bando al sushi e via libera alle varie zuppette e a pietanze a base di maiale e di verdure. Se non sapete quale indirizzo scegliere in mezzo a cotanta offerta, vi consigliamo Aki, uno dei pochi a proporre l’okonomiyaki, l’impronunciabile omelette tipica di Osaka.

 

Petit VendômeLe Petit Vendôme €

8, rue des Capucines

75002 Parigi

Tel. +33 (0)1 42 61 05 88

 

Sembra quasi impossibile che, a due passi dalle lussuose gioiellerie di place Vendôme e dai negozi griffati di rue de la Paix, si possa trovare un ristorantino a prova di comune mortale come le Petit Vendôme. Insomma, sapere che da quelle parti si può pranzare al volo anche solo con 4 € in tasca è già di per sé un’ottima informazione, sapere in più che con quei 4 € mangerete probabilmente uno dei migliori panini della città è una notiziona. Alla fama del posto precede quella della baguette, di marca Julien, una delle più reputate di Parigi, fresca e croccante al punto giusto, riempita con prosciutto di Borgogna, formaggio di capra, roquefort, pesto, bistecca di maiale, pomodori e chi più ne ha più ne metta. Optando per il menù, tipicamente francese, un piatto vi costerà intorno ai 15 €.

 

Ace Gourmet Bento €

18, rue Thérèse

75001 Parigi

Tel. 01 47 03 94 38

Ecco un altro indirizzo in cui mangiare in maniera equilibrata pour pas cher. Questo ristorante coreano propone le sue specialità secondo un concetto molto semplice: hai a disposizione un vassoio in cui, oltre al riso, puoi scegliere di aggiungere una pietanza principale (di solito a base di carne, soprattutto pollo o maiale, cucinati nella loro salsa con spezie e verdure), cinque antipasti (crêpe coreana, fagiolini, alghe, carote…) e un dessert. Insomma un’unica portata composta da tanti piccoli assaggi e un dolce, il tutto per 8 €. Un’idea simpatica e un buon rapporto qualità/prezzo.

Share Button

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*