Le ultime

Che fare a Parigi in estate

“Ma quando parti?” “Andate al mare?” eccetera eccetera. Anche voi non ne potete più della tiritera di domande estive che si abbattono sul malcapitato ancora a in città? Non demoralizzatevi: come ogni anno Parigi Grossomodo ha stilato una lista di cose da fare per combattere l’afa e approfittare dell’estate parigina!

  1. Andare a rinfrescarsi in piscina (magari in una piscina nudista)

Ma soprattutto nel Bassin de la Villette, la grande novità dell’estate 2017! Eh sì, per chi da anni sognava di fare un tuffo nel canale al primo accenno di canicule questa sarà proprio una bella novità! La struttura galleggiante, che comprende tre piscine di profondità diverse approvvisionate dall’acqua della Marna, ha appena aperto al pubblico.

  1. Andare al cinema !

Certo, una bella sala climatizzata in cui accomodarsi di fronte al grande schermo non è mai una cattiva idea. Ma d’estate cinema fa rima con verde! Come ogni anno nel parco della Villette si tiene il festival di cinema en plain air preferito dei parigini. Fil rouge della programmazione di quest’anno è la gastronomia, come suggerito dal sottotitolo à table di cui il festival si è fregiato per questa edizione. Fedele alla propria linea editoriale, il festival propone una programmazione varia, che combina grandi classici del cinema (Amarcord, Sabrina, Peau d’âne) e film più o meno conosciuti usciti in anni più recenti (Grand Budapest Hotel, Sideways, The Lunchbox)… Il nostro coup de coeur? Les délices de Tokyo di Naomi Kawase !

E passare dalla teoria alla pratica non è mai stato così semplice, grazie alle crociere De l’assiette à l’écran! Organizzate dall’Eté du Canal ogni weekend all’ora dell’aperitivo potrete approfittare di una crociera sul canale con tanto di degustazione in tema col film: partenza alle 19:30 e arrivo alle 21:00, in tempo per accomodarsi e… Godersi lo spettacolo!

Da segnalare: indovinate chi c’è tra gli attori che gestiranno la ristorazione durante le crociere gourmandes? Altrimenti, l’associazione italiana per una cucina anti-spreco. Tutte le date sul sito della Villette.

  1. Visitare una mostra

Come diciamo ogni volta: ma volete mettere l’emozione di entrare al Jeu de Paume e trovarlo quasi vuoto? Yeah! Fino al 24 settembre al Jeu de Paume potete vedere l’expo Ed van der Elsken -La vie folle, prima retrospettiva in Francia del fotografo e cineasta olandese, che non abbiamo ancora vista ma sembra essere una bomba. Per restare in tema fotografia si concluderà il 14 agosto la mostra monografica su Walker Evans al Centro Pompidou, ma tutti i giovedì sera avete finoa alle 23h per visitarla.

Se invece preferite la settima arte, tutti i giorni fino a gennaio 2018 potete visitare il Museo di Montmartre, che ha dedicato lo spazio per le esposizioni temporanee alla mostra Montmartre décor de cinéma: un viaggio nella storia del cinema muto a Midnight in Paris passando attraverso Un americano a Parigi, L’arte del Sogno e compagnia bella.

Bonus: da non perdere (chiude il 27 agosto) la mostra GAME, dedicata alla storia dei videogiochi e veramente interattiva. Che siate appassionati o no sarà difficile andarsene!

  1. Fare un pic nic!

Sul canale, ovviamente (Ourq o San Martin?, è la versione Parigi2017 di Beatles o Rolling Stone?) ma anche in uno dei parchi aperti tutta la notte.

  1. Fare una gita fuori porta

Che sia in una delle tante destinazioni a un’oretta dalla capitale, giusto il tempo di uscire un po’ dalla routine o che sia in un’altra città francese (Marsiglia? Lille? Lione?) per un weekend lungo, l’importante è partire!

Share Button

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*