Le ultime

Che fare stasera? I consigli della redazione

Ogni weekend a Parigi gli eventi sono così tanti e diversi che è difficile scegliere a quale dedicarsi, ancora più complicato riuscire a farne una cernita per consigliarne soltanto alcuni ai nostri sparuti lettori. Che fare allora? Selezionare i più rappresentativi? Prenderne una manciata per offrirvi una panoramica che si adatti un po’ a tutti i gusti? Dare spazio sia al mainstream che alle iniziative di nicchia? Abbiamo deciso di mettere al bando tutti i tentativi di fare una lista seguendo dei criteri oggettivi e, partendo dal presupposto che noi tre co-fondatrici di Parigi Grossomodo amiamo uscire, divertirci, partecipare ai grandi eventi come scovare piccole seratine poco inflazionate, e che abbiamo gusti abbastanza diversi l’una dall’altra, ogni settimana ognuna di noi vi consiglierà il proprio evento “feticcio” del weekend.

Ecco dunque le nostre scelte:

 

nuit_blanche

Selena non si vuole perdere la Nuit Blanche e, consapevole del fatto che nel marasma confusionario di questa serata in cui tutti sono in giro, è d’obbligo focalizzarsi in anticipo su una zona ben precisa, sceglierà il percorso Berges de Seine. Tante le installazioni e le performance da scoprire lungo la Senna, le mostre e i musei aperti per la serata.

 

masculin : masculin

Gloria punta alla cultura e domani pomeriggio andrà a un’expo molto particolare: al Musée d’Orsay è stata inaugurata il 24 settembre la mostra Masculin / Masculin che raccoglie opere di pittura, scultura e arti grafiche tra 18° e 19° secolo che hanno come soggetto il nudo maschile. E basta con l’uso e abuso dell’immagine femminile! Ribaltiamo la medaglia.

 

affiche-nuit-noire-12801-1024x716

Stanca di farsi fregare ogni anno dall’offerta fin troppo ampia della Nuit Blanche, in cui si ritrova sistematicamente a perdere la maggior parte della nottata imbottigliata nella metro, Silvia ha scovato quest’anno la contro-Notte-Bianca. Non a caso si chiama Nuit Noire ed è alla sua prima edizione. Organizzata da un insieme di collettivi, squat e artisti della scena indipendente, raccolti sotto il nome di F.O.U. (Festival des Ouvertures Utiles), propone una serie di eventi e performance in aperta contrapposizione con il mainstream dell’arte, rappresentato dalla Nuit Blanche ufficiale.

Share Button

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*