Le ultime

Gli eventi del weekend, i nostri consigli

Anche questo weekend a Parigi gli eventi sono talmente tanti che uno, per riuscire a partecipare a tutti quelli che lo interessano, dovrebbe farsi un piano d’attacco da far impallidire una settimana lavorativa di fuoco. Tra tutte le expo a cui non siamo ancora riuscite ad andare, i film che ci siamo lasciate sfuggire e le pur doverose serate con gli amici trascorse semplicemente intorno a un bicchiere, la “to do list” degli eventi si allunga sempre di più, lasciandoci insoddisfatte e consapevoli che alcune delle voci non saranno probabilmente mai cancellate dall’elenco.

Detto questo, ecco qua, come ogni settimana, la selezione dei nostri eventi per il weekend.

EXPO1984_MANUFACTURE_OFFICIEL_BDSelena si è svegliata ben contenta questa mattina, dicendosi che, con una così bella giornata di sole, come non se ne vedevano dal 1994, ne avrebbe approfittato per farsi una passeggiata. Se non che, ovviamente, il tempo non ha retto e chissà se il suo giretto se lo farà lo stesso. Poco male, perché alla fine l’intenzione era comunque quella di fare un salto alla Manufacture 111. Si tratta di un nuovo centro culturale situato nel 20° arrondissement dedicato all’arte urbana. Il luogo, che un tempo non era che un garage, è al centro di un progetto di ristrutturazione e recupero che terminerà nell’aprile del prossimo anno. Durante i primi due weekend di dicembre e nella settimana dal 16 al 22, lo spazio verrà però aperto gratuitamente al pubblico per un’avant-première che darà un assaggio della sua programmazione futura grazie alle installazioni del collettivo 1984.

marchenoeldéfense

Gloria si dedicherà invece a un più classico shopping scegliendo, tra i mercatini di Natale parigini, quello più grande dell’Ile de France, organizzato sul parvis della Défense. All’ombra dei grandi edifici futuristici del quartiere degli affari, si susseguono, lungo un interminabile tappeto rosso, una cosa come 300 casette di legno in cui scoprire oggetti di artigianato che arrivano da tutto il mondo e prodotti enogastronomici che rappresentano degnamente il panorama culinario di tutte le regioni francesi. Di che trovare qualche prelibatezza da riportare alla famiglia e agli amici in Italia.

les intouchables

Infine io, che sono un po’ monotematica, me ne andrò al circo. Questa volta a La Villette. Les Colporteurs sono di scena sotto il tendone del parco con “Le bal des intouchables”, uno spettacolo che ricorda, in sordina, la storia di Antoine Rigot, fondatore della compagnia e paraplegico a seguito di un grave incidente. Otto acrobati e quattro musicisti raccontano una storia che parla della fragilità umana, elevandola a sogno, a poesia. Non vedo l’ora.

Share Button

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*