Le ultime

Parigi in agosto… Cosa fare?

Lo sappiamo che per molti di noi l’idea di passare tutto agosto a Parigi può sembrare una sorta di punizione. Certo, la RATP si mette a fare gli orari estivi, per cui dovete aspettare dieci minuti alle tre del pomeriggio per prendere la linea quattro, e tutti i vostri amici in vacanza non si trattengono dal postare su facebook le foto delle loro vacanza in Grecia, mentre voi dovete ancora uscire con l’ombrello e le galosce, però, dai, non è il caso di abbattersi!

Anzi, agosto è, per certi versi, il mese più figo da passare a Parigi: la città si svuota e diventa quasi vivibile.  E soprattutto, Parigi Grossomodo non va in ferie! Ecco per voi cinque cose da fare se passate agosto in città.

  1. Approfittare dell’assenza dei parigini per visitare una mostra

Volete mettere l’emozione di entrare al Jeu de Paume e trovarlo quasi vuoto? In agosto è possibile! Non perdetevi quindi la mostra fotografica dedicata a Josef Sudek proprio al Jeu de Paume, quella dedicata a Gerard Petrus Fieret al BAL, e quella sulla Beat Generation al Pompidou. Per chi ancora non l’avesse vista ricordiamo anche che fra due settimane (il 21 agosto) terminerà l’expo dedicata ai Velvet Underground alla Philarmonie!

  1. Approfittare dei festival “estivi”

Perché per fortuna non c’è solo Paris Plage! E quale mese migliore dell’indolente agosto per esplorare un po’ le Grand Paris? In termini di eventi ed attività avrete l’imbarazzo della scelta. E se il dipartimento delle Hauts-de-Seine propone ogni domenica fino al 14 settembre delle crociere sulla Senna (partenza da Rueil Mailmaison o da Sevres), e la Val de Marne propone, dal canto suo, delle escursioni in barca sulla Marna, anche la Seine-Saint Denis non è da meno, con la ricca programmazione dell’été du Canal, molto attenta – tra le altre cose- alla sostenibilità ambientale. Insomma: tra crociere, balli e concerti, fino al 21 agosto il Canal de l’Ourq diventa un po’ the place to be. 

E vi diamo una dritta a questo proposito: ogni fine settimana dalle 14h00 alle 22h00, al Port de loisirs de Bobignypotrete rifocillarvi presso lo stand di Altrimentigiovanissima associazione italiana impegnata nella sensibilizzazione contro lo spreco alimentare. Pesti, panzanella, specialità regionali… Detto da chi li ha assaggiati: andateci e non ve ne pentirete!

  1. Fare un pic nic!

Sul canale, ovviamente, ma anche in uno dei parchi aperti tutta la notte.

  1. Andare a rinfrescarsi in piscina (magari in una piscina nudista)

Anche se per adesso il tempo non fa venire molta voglia di andare a rinfrescarci, noi vogliamo crederci alla famigerata canicule! Dai, arriva! Promettiamo che poi non ci lamenteremo dell’afa.

  1. Approfittare del fine settimana per una gita

Che sia in una delle tante destinazioni a un’oretta dalla capitale, giusto il tempo di uscire un po’ dalla routine o che sia in un’altra città francese (Marsiglia? Lille? Lione?) per un weekend lungo, l’importante è partire. Alla fine l’abbiamo sempre detto, che una delle cose belle di Parigi è proprio la facilità con cui si può partire!

Ma soprattutto: non esitate a prendere la metropolitana più che potete. L’esperienza di potersi sedere sulla 2 tra Jaurès e Pigalle non è certo una cosa che vi accadrà molto spesso una volta agosto terminato!

Share Button

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*