Le ultime

Questo weekend a Parigi

Ho parlato con Gloria prima al telefono. Ha detto che questo weekend non ha voglia di fare una ceppa. E ad essere sinceri nemmeno io. O per lo meno, nulla di mondano. Ha pure nevicato! E chi si muove di casa?

Però, come sempre, gli eventi non mancano a Parigi e se dovesse coglierci un barlume di motivazione ecco quello che forse faremmo:

 

the godfatherInnanzi tutto, sabato 31 gennaio alla Cinémathèque française ci sarà qualche appuntamento da non perdere. Purtroppo quello più allettante coincide con l’ultimo spettacolo delle 22:30, quando la proiezione de Il Padrino sarà presentata da Francis Ford Coppola in persona. Ovviamente ha già fatto il tutto esaurito, ma, in caso di cancellazioni dell’ultimo minuto, alcuni biglietti potrebbero essere rimessi in vendita a beneficio dei temerari che faranno la coda. Un po’ prima, alle 22, sarà proiettato L’Udienza, un film di Marco Ferreri del ‘72, in presenza di Claudia Cardinale e del direttore della Cineteca di Bologna, Gian Luca Farinelli. Segnalo anche Tabou di Wilhelm Friedrich Murnau che ho già visto ma che amo così follemente da non disdegnare ulteriori visioni.

 

le bonheur vardaPer restare in tema cinema vi consiglio questa chicchetta: domani pomeriggio alle 16 al bar-ristorante Le Lieu Dit (6, rue Sorbier – 75020) potrete assistere a una proiezione gratuita del film Le Bonheur di Agnès Varda. Seguirà un incontro con la compagnia L’In-quarto, impegnata in questo momento con Nos serments al teatro La Colline, co-organizzatore dell’evento insieme a Belleville en vues e Le Lieu Dit stesso. Anzi, guarda, mi sa che quasi quasi qui ci vado per davvero… Agnès Varda + vicino a casa + niente coda = tanta gioia e sbattimento quasi nullo, perfetto.

Infine, ma questo non lo farò mai, anche con tutte le buone intenzioni: il 1° febbraio, come ogni prima domenica del mese, i musei nazionali sono gratuiti. Louvre, Centre Pompidou, Quai Branly, Musée Picasso, l’Orangerie e molti altri, tutti a vostra disposizione senza spendere una lira. Ma preparatevi a fare la fila!

Share Button

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*