Le ultime

Il sistema sanitario francese

Carte VitaleSe lavorate in Francia o vi siete iscritti a un’università francese, allora dipendete dal sistema sanitario francese e avete diritto ad ottenere la Carte Vitale (tessera sanitaria) e anche di sottoscrivere una mutuelle (assicurazione sanitaria).

In breve funziona così:

–   ci sono delle prestazioni sanitarie e dei medicinali che rispettano le tariffe convenzionate. Questi sono rimborsati totalmente o in percentuale variabile. Uno paga presentando la propria Carte Vitale e poi riceve automaticamente il rimborso sul proprio conto bancario;

–   altre prestazioni sanitarie sono più costose. Sono rimborsate, però, sul costo che la medesima prestazione avrebbe se rispettasse le tariffe convenzionate.

Ad esempio: la tariffa convenzionata di una visita da un medico di base è di 23 €, di cui il sistema sanitario rimborsa il 70%. Io pago la cifra intera e poi, grazie alla Carte Vitale, mi saranno in seguito addebitati sul conto 15,10 €. Se vado da un medico di base la cui tariffa è più alta, mettiamo di 30 €, mi saranno comunque rimborsati soltanto 15,10 €.

La percentuale eccedente può essere rimborsata dalla mutuelle in base al contratto che abbiamo sottoscritto.

Se invece siete in Francia in Erasmus o per brevi periodi, siete coperti dalla Tessera europea di assicurazione malattia, che vi dà più o meno gli stessi diritti della Carte Vitale. La dovete presentare, spesso insieme a un documento d’identità, quando andate da un medico, comprate un farmaco o siete ricoverati in ospedale.

Al termine della visita, il medico vi chiederà di pagare interamente la cifra prevista e vi consegnerà un modulo per il rimborso, che dovrete presentare anche al farmacista nel caso vi siano stati prescritti dei medicinali. Il farmacista lo compilerà indicando il prezzo dei medicinali e voi dovrete appiccicarvi sopra i talloncini adesivi presenti sulle confezioni.

Dovrete poi inviare il modulo per il rimborso alla CPAM (Caisse primaire d’assurance maladie) più vicina al centro in cui avete ricevuto le prestazioni mediche, allegando una fotocopia della vostra TEAM, l’indirizzo del vostro domicilio fisso e le vostre coordinate bancarie.

Potete anche scegliere di farvi rimborsare in Italia, presentando la documentazione direttamente alla ASL.

In caso di ricovero in ospedale, se presentate subito la Tessera europea di assicurazione malattia, non dovrete anticipare la percentuale rimborsabile, che ammonta all’80%, in alcuni casi al 100%.

Per informazioni più dettagliate: www.cleiss.fr

 

 

Share Button

2 Comments on Il sistema sanitario francese

  1. mi pare opportuno precisare quanto segue:
    se ti viene versato del denaro si dovrebbe parlare di accredito, mentre se ti viene prelevato si dovrebbe parlare di addebito,
    il 70% di 23,00€ dovrebbe corrispondere a 16,10€

  2. Vorrei avere una precisazione poichè su internet ho letto versioni contrastanti. Se sono una studente iscirtta a un’università francese, al di fuori di un programma Erasmus, è o no possibile che io usi solo la CEAM, senza quindi dover sottoscrivere a una mutuelle?

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. La nostra Bibbia della Vita Pratica a Parigi - Parigi Grossomodo

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*