Le ultime

Non solo Louvre

Il Louvre lo conoscete tutti. Ci avete passato una giornata intera, avete visto la sezione egizia, la Gioconda e La Vergine delle Rocce di Leonardo, siete rientrati in hotel/ostello/appartamento con i piedi doloranti e una leggera sindrome di Stendhal per l’indigestione di capolavori. Normale, ci siamo passati tutti. In questo articolo, quindi, non parleremo del Louvre.

Parigi può vantare decine e decine di musei, gli appassionati di arte (e si noti bene: qualunque tipo di arte!) troveranno pane per i loro denti. Oltre alle esposizioni permanenti tutti i musei ospitano continuamente expo temporanee, ma spesso anche proiezioni e laboratori… Insomma, non son certo le belle cose da vedere che mancano: è il tempo per vederle tutte. Ecco per voi una presentazione dei musei più importanti e conosciuti di Parigi, per iniziare ad approfittare di tutto il bello che si può trovare in questa città!

Un consiglio? Prima di visitarne uno date un’occhiata al programma delle mostre e degli eventi… Non ci sono solo le collezioni permanenti che valgono la pena di essere viste! E sappiate che tutti i musei nazionali sono GRATUITI (ma molto affollati, purtroppo) la prima domenica del mese…

Musée d’Orsay

Credits: Chiara Rao

Credits: Chiara Rao

Non potete vivere a Parigi senza visitare il Museo d’Orsay. Oppure potete. Ma fate che non vi incroci mai sulla mia strada: questa antica stazione, costruita nell’Ottocento per i convogli in partenza e arrivo dal sud della Francia è una full immersion nelle origini dell’arte moderna. Imperdibile la sezione che ospita le opere impressioniste e post-impressioniste; solo per fare qualche nome: Monet, Renoir, Gauguin, Van Gogh, Seurat, Sisley… E scusate se è poco!

Informazioni pratiche

Biglietto tariffa intera: 9 €
tariffa ridotta: 6€ 50
gratis per i giovani under 26
Orario 9:30/ 18:00
Notturna Il giovedì: 9:30/ 21:15
Giorno di chiusura: Lunedì
Informazioni: http://www.musee-orsay.fr/

Musée de L’Orangerie

Un gioiellino nascosto nel Jardin des Tuileries, preparatevi a fare tanta coda in alta stagione (ma non più che al Musée d’Orsay), ma ne vale proprio tanto la pena. Al piano terra, due sale ellittiche che ospitano le Ninfee di Monet. Se il Paradiso (posto che esista) ha una sala d’attesa, dovrebbe essere fatta così. Anche la collezione permanente è più che degna di nota, ci troverete tantissime opere di Renoir e di Cezanne (ma non solo!).

Informazioni pratiche

Biglietto tariffa intera: 7€ 50
tariffa ridotta: 5€
Orario 9:00/ 18:00
Giorno di chiusura: Martedì
Informazioni: http://www.musee-orangerie.fr/

 

Musée du Quai Branly

musee-Quai-Branly

Questo museo non vi lascia mai indifferenti. Progettato da Jean Nouvel per accogliere l’arte extraeuropea, è un luogo di scoperta e di riflessione oltre che di contemplazione artistica. La collezione, ripartita tra i cinque continenti extraeuropei, è esposta lungo un percorso sinuoso, e più che accogliere opere d’arte proveniente da altri continenti accoglie testimonianze (manufatti, ma anche canti registrati, tessuti e abiti) di altre culture più o meno antiche. Una visita al Quai Branly è una vera e propria esperienza, anche se forse gli “esperti” troveranno questo museo un po’ troppo pedagogico.

 Informazioni pratiche

Biglietto tariffa intera: 8 €50
tariffa ridotta: 6€
gratis per i giovani under 26
Orario 11:00/ 19:00 mar-mer-gio
11:00/ 21:00 ven-sab-dom
Giorno di chiusura: Lunedì
Informazioni: http://www.quaibranly.fr/

Musée Guimet

Musee_GuimetSi tratta del museo nazionale delle arti asiatiche. Se il Quai Branly vi ha lasciati tiepidi (a voi piace “come dire… un’esposizione d’arte-arte!”) o se siete amanti delle raffinate espressioni artistiche cinesi, giapponesi o indiane, non perdetevelo. Questo museo (che ha il grande pregio di non essere mai troppo affollato di turisti) racchiude una delle più vaste collezioni d’arte orientale del mondo. Dall’Afghanistan al Giappone, ogni piano dell’edificio è dedicato ad un’area geografica limitata. Può sembrare un po’ pesante ai non “iniziati”, ma se siete anche solo affascinati dall’Asia troverete il vostro Paese delle Meraviglie!

 Informazioni pratiche

Biglietto tariffa intera: 7€ 50
tariffa ridotta: 5€ 50
Orario 10:00/ 18:00
Giorno di chiusura: Martedì
Informazioni: http://www.guimet.fr/fr/

 

MNAM (Centre Pompidou)

La sigla impronunciabile qui sopra è in realtà la sigla di Musée National d’Art Moderne, un’altra freccia che si aggiunge alla faretra già ricca del Centro Pompidou (LINK). Dal Fauvismo all’Arte povera, passando per la Pop Art e arrivando fino ad oggi, questo museo raccoglie su due piani una ricca collezione di arte moderna e contemporanea. L’ultimo piano è dedicato alle mostre temporanee, spesso curate e ricche, un vero cult per il parigino medio (classica la domanda d’approccio: “Ah, ti piace l’arte? Sei stata a vedere la mostra su Dalì al Pompidou?”)

Informazioni pratiche

Biglietto tariffa intera: 10/11 € (secondo il periodo)
tariffa ridotta:  8/9 € (secondo il periodo)
Orario 11:00/ 21:00
Giorno di chiusura: Martedì
Informazioni: http://www.centrepompidou.fr/

Ah, e se per caso al Louvre non ci foste ancora andati…

Musée du Louvre                                                                                                 

Biglietto tariffa intera: 12 €
gratis per i giovani under 26
Orario 9:00/ 18:00
Notturna Il mercoledì : 9:00/ 21:45
Giorno di chiusura: Martedì
Informazioni: http://www.louvre.fr/

E ricordatevi di mettere scarpe comode!

 

Share Button

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Questo weekend a Parigi - Parigi Grossomodo

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.


*