Le ultime

Arriva in Italia The Good Life: una scommessa editoriale made in France

tglChi ha detto che la stampa è morta? Il 4 marzo segnerà l’inizio di una nuova scommessa made in France pronta a conquistare il pubblico italiano. Nato nel 2011, The Good Life è atterrato come un ufo nel panorama editoriale francese, tanto da aggiudicarsi nel 2012 la palma della rivista più innovante dell’anno. Un chilo di giornale, più di 350 pagine che spaziano dalle expo alla moda, dalle city guides all’attualità culturale, dal design alle auto di lusso, per questo bimestrale “hybride businness & lifestyle” che sembrava destinato a restare in eterno un prodotto di nicchia. Eppure, già dal primo numero le vendite superano le più rosee previsioni e The Good Life conosce un successo tale da spingere l’editore a lanciare la rivista sul mercato cinese, dove ogni numero è tirato a 300.000 copie.

Stando alle parole di chi a quest’avventura ha partecipato attivamente, il segreto del successo di The Good Life va ricercato in quella parola “ibrido” che fa parte del marchio della rivista. Di fronte ad una società, ad un mercato del lavoro, a dei nuovi stili di vita che fanno dell’ibridazione la loro ricchezza, la rivista si è posta come una guida flessibile, in bilico tra il mondo degli affari e quello del tempo libero. Eppure non è tutto: perché se il successo presso un certo pubblico (quello – per capirci – dei businnessmen che hanno una colazione d’affari a Parigi e un pranzo di lavoro a New York nella stessa giornata) era abbastanza prevedibile, la rivista è divenuta in una certa misura un oggetto cult anche per molti altri lettori, attirati principalmente dall’eclettismo dei contenuti e dalla bellezza dell’oggetto in quanto tale.

Dopo quattro anni che hanno visto le vendite della rivista crescere numero dopo numero, The Good Life sbarca in Italia il 4 marzo. Tiratura prevista 80.000 copie. La scommessa è lanciata, il pubblico italiano si mostrerà curioso come quello francese? Per la risposta non ci resta che attendere… In edicola.

Share Button

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*