Come raggiungere Parigi dall’aeroporto

C’era una volta il treno. Nonostante numerosi tagli e cambiamenti nel corso degli ultimi anni (il treno notte da Roma, scomparso ormai da più di un decennio; l’esperienza di Tello con il suo notturno per Venezia, durato pochi anni, eccetera eccetera) dall’Italia si poteva raggiungere Parigi in treno piuttosto agevolmente. Almeno fino ad agosto 2023, quando una frana nella Valle della Maurienne, in Savoia, ha bloccato fino a data da definirsi (ad oggi si parla di giugno 2024) la linea ferroviaria tra Milano e Parigi.

Per adesso, quindi, gli unici collegamenti diretti tra l’Italia e Parigi sono quelli aerei, da e per uno dei tre aeroporti legati alla Ville Lumière: Roissy Charles de Gaulle (il più grande e importante), Orly o Beauvais (quest’ultimo – decisamente più lontano e più piccolo, è servito principalmente da Ryanair e da un pugno di altre compagnie low cost).

La domanda che quasi ogni viaggiatore si pone, dopo aver preso un biglietto aereo per Parigi è: “ma come raggiungere Parigi dall’aeroporto?” Non temete, ci sono varie opzioni per raggiungere Parigi in modo agevole e conveniente, e in questo articolo ve le elenchiamo tutte, aeroporto per aeroporto.

Roissy Charles de Gaulle

 

1. La RER B

La soluzione più rapida e semplice per raggiungere Parigi è la RER B. Questo treno attraversa la città da Nord a Sud, fermandosi in punti strategici come Gare du Nord, Châtelet – Les Halles, Saint-Michel Notre Dame o Denfert-Rochereau. Il biglietto costa 11€45, ma è compreso nel forfait del Pass Navigò se comprende tutte le zone. Da sapere che con lo stesso biglietto potete cambiare dalla RER alla metropolitana per arrivare fino alla vostra destinazione finale.

Il viaggio dura circa 40 minuti, un po’ meno se avete fortuna e salite su un diretto, che non ferma tra l’aeroporto e Parigi, un po’ di più se trovate un omnibus, che fa tutte le fermate!

2.Gli autobus, di giorno e di notte

La soluzione più economica, ma anche la meno rapida. Roissy Charles de Gaulle offre anche due linee di autobus, la 350 (terminus a Porte de la Chapelle) e la 351 (terminus Nation), che collegano l’aeroporto al centro di Parigi. Il tempo di viaggio varia da 50 minuti a 1h30, a seconda dell’orario, e il prezzo si aggira intorno ai 6€.

Se, invece, dovete partire di notte, in un orario in cui la RER non circola, e non volete spendere una fortuna in taxi, sappiate che l’aeroporto CDG è servito anche da due linee di autobus notturni: N 140 e N 143, entrambi con terminus alla Gare de l’Est. Il prezzo di questi trasporti è quello di un biglietto T+ standard (2€10 ad oggi).

Per info e orari, consultate sempre il sito ufficiale della RATP o l’applicazione dedicata.

3.La navetta Roissybus

Questo servizio collega l’aeroporto al centro di Parigi in circa un’ora, al costo di 14 € 50. Il terminus a Parigi si trova alla Place de l’Opéra e le partenze avvengono ogni 15 minuti dalle 5:45 alle 20:00. I biglietti sono acquistabili sull’applicazione SNCF connect o agli sportelli automatici al terminus e agli sportelli automatici RATP all’aeroporto.

4.Taxi o VTC

Resta ovviamente l’opzione più costosa, anche se – forse – la più comoda. Potete raggiungere CDG in taxi o in VTC (Véhicule de Transport avec Chauffeur, ossia Uber e simili). Per quanto riguarda il tragitto inverso: una volta arrivati all’aeroporto troverete numerosi taxi ad attendere i passeggeri dell’aeroporto per portarli a Parigi. Il tempo di tragitto varia considerevolmente in base all’orario e di conseguenza al traffico: se in piena notte ci potete mettere mezz’ora dalla rive droite, in ora di punta – ad esempio il mattino presto- ci può volere anche un’ora e mezzo per raggiungere la capitale da Roissy!

È importante sapere che esiste una tariffa forfettaria da e per gli aeroporti parigini per quanto riguarda i taxi G7: per Roissy CDG il contatore rimarrà bloccato su 55€ per e dalla rive droite e su 62€ se il vostro punto di arrivo o di partenza si trova sulla rive gauche. Attenzione: a questa tariffa vanno aggiunti 4€ se prenotate il taxi via telefono (o via l’applicazione) e 7€ se si tratta di una prenotazione programmata (ad esempio per l’indomani).

Orly

1. OrlyBus

Dedicato alla tratta tra Orly e Parigi Denfert-Rochereau, l’OrlyBus opera ogni giorno dalle 6:00 alle 00:30, con una frequenza di 8-15 minuti e un tempo di viaggio di circa 40 minuti. Il costo è di €11,20, ma è gratuito per chi dispone di un Pass Navigo che copre le zone da 1 a 4.

2. OrlyVal e RER B

Un’altra opzione molto comoda per raggiungere la capitale dall’aeroporto di Orly è l’OrlyVal: raggiungibile da tutti i terminal, questa navetta collega l’aeroporto alla RER B (alla stazione di Antony) in una decina di minuti. Il costo è di 11€ per l’OrlyVal fino ad Antony e di 14,10€ per un biglietto combinato OrlyVal-RER B (la metà per i bambini dai 4 ai 10 anni).

3. Il tram T7

Un’alternativa economica – più o meno comoda a seconda della vostra destinazione finale a Parigi – è prendere il tram T7 che collega l’aeroporto di Orly alla stazione della metropolitana Villejuif-Louis Aragon, sulla linea 7. Il T7 opera tutti i giorni dalle 5:30 alle 0:30, con una frequenza di circa un tram ogni 10-15 minuti. Il tragitto dalla metropolitana dura circa 30 minuti. Per un singolo viaggio da Orly a Villejuif-Aragon, è necessario acquistare un biglietto T+ al costo di 2,10€ o utilizzare un abbonamento Navigo che copre le zone da 1 a 4.

4. Gli autobus notturni

Se dovete recarvi a Orly di notte o la mattina presto, prima dell’apertura della RER, la soluzione più economica sono i Noctiliens. A seconda del vostro punto di partenza, potete scegliere tra l’N22 (capolinea a Châtelet – les Halles), N31 (capolinea a Gare de Lyon) o l’N131 (anch’esso capolinea a Gare de Lyon) che passano di solito ogni 30 minuti, tra mezzanotte e le 05:00. Il percorso richiede poco più di mezz’ora se il traffico è scorrevole. Una volta a bordo, presentate il vostro pass Navigo o un biglietto T+ (2€10).

5. Taxi o VTC

Anche in questo caso, resta l’opzione più costosa e più comoda. Anche in questo caso, esiste una tariffa forfettaria da e per Orly per quanto riguarda i taxi G7: 35€ da e per la rive gauche, 41€ da e per la rive droite. Ovviamente, a questa tariffa vanno aggiunti 4€ se prenotate il taxi via telefono (o tramite l’applicazione) e 7€ se si tratta di una prenotazione programmata in anticipo.

Beauvais

Per quanto riguarda Beauvais, il più lontano degli aeroporti parigini (tant’è che non si trova neppure in Île de France), ci sono in realtà soltanto due soluzioni percorribili: la navetta ufficiale dell’aeroporto e il treno che serve la stazione ferroviaria di Beauvais, da dove potete prendere un taxi o un autobus per recarvi all’aeroporto. Ma, per essere sinceri, questa seconda soluzione, che può sembrare più confortevole, rischia alla fine di essere più complicata che altro, perché gli autobus non sono così frequenti e anche i taxi sono meno presenti che negli altri aeroporti.

1. La navetta ufficiale dell’aeroporto

Le navette effettuano un tragitto diretto tra l’aeroporto Parigi-Beauvais e il parcheggio situato presso Porte Maillot, a Parigi, vicino alle stazioni della RER (linea C) e della metropolitana (linea 1). Il tragitto dura circa un’ora e un quarto e gli orari delle navette sono adattati a quelli dei voli. Il biglietto si acquista online sul sito ufficiale delle navette e costa 16 € 90 per un tragitto semplice e 29 € 90 per l’andata e ritorno.

2. Il treno

La stazione SNCF di Beauvais è accessibile con il treno regionale espresso (TER) da Parigi Gare du Nord, con un viaggio di circa 1 ora/ 1 ora e un quarto. Alla durata e al costo del viaggio in treno si aggiungono la durata e il costo del trasferimento tra la stazione SNCF di Beauvais e l’aeroporto (bus 6 o taxi).

 

 

 

Foto di copertina di Rocker Sta su Unsplash

Informazioni sull'autore

CHI SIAMO

Dal 2013, Italiani a Parigi.

Torna in alto