Le ultime

I più bei cinema di Parigi

Share Button

Le giornate si accorciano, i bar chiudono presto, i concerti scarseggiano… E novembre, uno dei mesi più deprimenti dell’anno, si avvicina a grandi passi. Vi viene voglia di chiudervi in casa, annegare nel divano e sognare di partire per i tropici? Vi capiamo. Ma esiste una soluzione più realistica (ed economica) per affrontare le fredde sera autunnali a Parigi: il cinema!

Abbiamo dunque deciso di pubblicare in questo articolo la lista delle migliori sale cinematografiche di Parigi. Abbiamo volontariamente sorvolato sui vari UGC, MK2, Gaumont-Pathé per permettervi di scoprire alcune “chicche” nel panorama parigino. Perché, se è vero che Parigi spicca per percentuale di schermi per abitante, è altrettanto vero che non tutti gli schermi si assomigliano!

Max Linder Panorama (1 sala)

24, Boulevard Poissonnière

75009 Parigi

Nascosta dietro una facciata poco invitante si nasconde una delle migliori sale di Parigi per quel che concerne le condizioni di proiezione in termini d’immagine e suono. La sala, molto grande, contiene più di 600 spettatori, su 3 livelli, ma i puristi preferiscono la mezzanine.

Studio Galande (1 sala)

42, Rue Galande

75005 Parigi

Questa sala, molto intima (83 posti), costituisce uno dei luoghi mitici del cinema a Parigi. Fondato nel 1973 è l’ultimo cinema europeo a organizzare ogni venerdì e sabato sera alle 22:00 la proiezione animata del Rocky Horror Picture Show da circa trent’anni. Se in questo momento, per cause sanitarie che potet immaginare, gli orari sono un po’ perturbati (il sabato sera non si tiene il tradizionale show), noi di Parigi Grossomodo aspettiamo fiduciosi che tutto torni alla normalità per portarci i nostri amici! Uno degli aspetti positivi di questa sala è che la loro programmazione è “tardiva” rispetto a quella delle altre sale. In pratica una volta che un film è già uscito dalla programmazione di quasi tutti gli altri cinema viene programmato allo Studio Galande. Il che, per i ritardatari e gli eterni indecisi, costituisce un vantaggio non da poco.

Unico neo di questo luogo cult della settima arte è il confort: la sala non è delle più comode, specie per chi è alto (problema che non mi tocca neppure di striscio, ad essere sinceri) a causa dell’esiguo spazio tra le file.

 

louxor

Louxor (3 sale)

170 Boulevard de Magenta

75010 Parigi

Non potete non averlo mai visto quando passate con la 2 da Barbes Rochechouart : è il palazzo che si trova a destra dei binari andando verso Nation. Vabbé, lo ammetto, la comodità di avere un cinema Art et Essai a una fermata da casa mia me lo fa forse amare più di quanto meriti, ma tenete di conto soltanto che:

– è stato fondato nel 1921, e si chiama Louxor perché costruito e decorato in stile Neo-egizio (fa talmente tanto anni ruggenti!!!)

– chiuso alla fine degli anni ’80 ha riaperto nel 2013, completamente rinnovato e con tre sale (342, 140 e 74 posti)

– Le sale sono comode, le proiezioni curate e le decorazioni belle.

Menzione speciale al bar del cinema, all’ultimo piano, dove attardarsi per bere un bicchiere di vino o di birra parlando del film appena visto!

 Publicis Cinéma (2 sale)

129 avenue des Champs-Élysées

75008 Parigi

Due grandi sale molto comode e ben organizzate. Punto forte del cinema è la sua programmazione “alternativa”, fatta di film che non si trovano nelle altre sale, dai film indipendenti di produzione americana ad altri film stranieri che non passano dai grandi distributori internazionali, oltre che ad alcune sessioni ritardate di film già usciti dalla programmazione degli altri cinema. Nonostante la posizione in pieni Champs-Élysées (o forse proprio a causa di questa?) si tratta di un cinema è poco frequentato.

Attenzione: in genere i film restano in programmazione una sola settimana, se avete la tendenza a tentennare a lungo prima di scegliere che film andare a vedere rischiate di non trovarlo più la settimana dopo!

 Cinéma du Panthéon (1 sala)

13 Rue Victor Cousin

75005 Parigi

Una sala molto bella, molto grande, e relativamente poco frequentata. Buona scelta di film d’autore (Loach, Desplechin, Herzog, Haneke, Dardenne, Kechiche…). A differenza del precedente qui i film restano veramente a lungo all’affiche, soprattutto per essere un film con una sala soltanto.

cinemathequeTra i cinema indipendenti con delle belle sale e programmazione Art & Essai si possono citare anche il  Saint-André des Arts (3 sale), l’Arlequin (3 sale) o il Nouvel Odéon (1 sala), tutti nel sesto e il Reflet Médicis nel quinto arrondissement. Côté Rive Droite, a due passi dalla Place de Clichy segnaliamo anche il Cinéma des Cineastes (3 sale, la 1 è la migliore!), di proprietà della ARP (Société civile des Auteurs, Réalisateurs et Producteurs).

Vi avevamo già parlato, in un precedente articolo, dei cinema del Quartiere Latino, meta di tutti i cinefili che sbavano per l’edizione restaurata di Roma Città Aperta. Per cui, cari nostalgici dei vecchi film, non vi resta che scegliere tra le Champo, la Filmothèque e il Grand Action.

Per gli appassinati di cinéma du réel l’indirizzo da non perdere è quello dell’Espace Saint-Michel (2 sale), la cui programmazione attinge abbondantemente al genere documentario.

Ultima chicca: la sala Henri Langlois della Cinémathèque non solo è una delle migliori di Parigi per qualità di proiezione, ma anche una delle ultime rimaste nelle quali è possibile imbattersi in proiezioni di film su pellicola!

Share Button

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*