Ciclo di proiezioni Ciné -Court all’auberge de jeunesse Yves Robert

Dopo la serata di proiezioni di “Girogirocorto à Paris” di novembre, torna il 21 febbraio un nuovo evento nato dalla collaborazione dell’associazione Girogirocorto Film Festival, Bleu Bahamas e de l’Auberge de jeunesse Yves Robert.

Mercoledì 21 febbraio, infatti, si terrà la prima serata del ciclo Ciné-Court, organizzato nella bella sala di proiezione nascosta in questo Ostello della gioventù, luogo iconico del quartiere Pajol.

Il tema di questa prima serata di cortometraggi è “Ombres Urbaines”, un titolo dietro il quale gli organizzatori intendono presentare una selezione di opere cinematografiche dedicate al legame tra dramma sociale e film sulla criminalità. I film saranno presentati dal regista o da un rappresentate della produzione.

La serata presenterà una variegata selezione di cortometraggi, scelti dall’équipe dell’associazione Girogirocorto tra i migliori film di genere italiani e francesi usciti negli ultimi anni. Tra questi, “La notte brucia” di Angelica Gallo, che racconta la notte folle e allucinata nelle discoteche milanesi di due amici di provincia, animali notturni e consumatori accaniti di stupefacenti. Il film di Angelica Gallo presenta delle guest star d’eccezione, oltre ai giovani protagonisti – attori non professionisti – ci sono Abel Ferrara, Aniello Arena e Marcello Fonte.

Verranno proiettati anche “Malabar” di Maximilian Bardier-Rosenthal, premio del miglior cortometraggio al festival Girogirocorto 2021, e “Anne et l’assassin” di Alessandro Gazzara. Tra i film presentati all’Auberge de jeunesse Yves Robert ci sarà anche “Camerieri”, film del regista Adriano Giotti, il cui primo lungometraggio “Sex Cowboys” ha vinto il premio come Miglior Film Italiano al RIFF di Roma. “Camerieri” – in concorso per i David di Donatello nel 2022 – si svolge davanti la saracinesca di un ristorante chiuso, dove tre camerieri attendono il proprietario che deve loro diversi mesi di arretrati… Più il padrone ritarda, più la tensione inizia a salire…

Un’altra esclusiva è che tra i corti franco-italiani verrà proiettato “Nino Candela”, esperimento Nikon diretto dalla regista Clara Ziegler mentre era a Roma per presentare ‘Fauves’, all’ultima edizione di Girogirocorto, dove ha vinto per miglior regia.

Infine, per chiudere la serata ci sarà il corto di 30 minuti “Paris 1969” di Alexander Graeff, film bilingue francese-tedesco, su un episodio che coinvolse Germania e Francia durante gli anni di piombo.

Insomma, una serata palpitante, all’insegna del cinema di genere vi aspetta il 21 febbraio all’Ostello della Gioventù Yves Roberts a partire dalle 19:00: noi di Parigi Grossomodo ci saremo!

L’ingresso è gratuito e libero fino ad esaurimento posti disponibili.

 

Foto di copertina: Auberge de Jeunesse Yves Robert

Informazioni sull'autore

CHI SIAMO

Dal 2013, Italiani a Parigi.

Torna in alto