Lockdown, alleggerimento delle misure

Durante il suo discorso di martedì 24 novembre, Emmanuel Macron ha annunciato un alleggerimento delle misure prese nel quadro della lotta contro il Covid-19. I primi cambiamenti iniziano oggi 28 novembre e, se la situazione sanitaria continuerà a migliorare, un ulteriore snellimento delle regole è previsto per il 15 dicembre.

Che cosa cambia con il 28 novembre?

  • Innanzitutto l’attestazione. Quella vecchia non va più bene. Ora per ogni uscita autorizzata bisognerà compilarne una nuova che è disponibile sul sito del Ministero dell’Interno oppure direttamente qui.
  • Le uscite per passeggiare o praticare un’attività sportiva all’aria aperta non saranno più limitate a un raggio di 1 km dal proprio domicilio e a un’ora di tempo, ma ci si potrà spostare fino a 20 km e per un massimo di 3 ore.
  • Anche i commerci non essenziali potranno riaprire. Sarà dunque possibile, per esempio, andare in libreria, dal parrucchiere o in un negozio di abbigliamento. Nei grandi supermercati e nei centri commerciali saranno di nuovo disponibili anche i reparti finora chiusi. La capienza autorizzata all’interno di ogni negozio è fissata in modo tale da garantire uno spazio di 8 m2 per cliente.
  • Anche le biblioteche e gli archivi potranno riaprire. Le biblioteche municipali della Ville de Paris, che finora garantivano un servizio di prenotazione on line, si stanno preparando alla riapertura che è prevista nel corso della settimana del 1° dicembre.
  • I luoghi di culto saranno di nuovo accessibili al pubblico e le funzioni religiose saranno limitate a 30 persone.
  • Potranno riaprire anche gli stabilimenti sportivi all’aperto, le autoscuole, i mercati coperti e le agenzie immobiliari, che potranno riprendere le visite.
  • Saranno di nuovo autorizzate le attività extra scolastiche all’aperto.

Che cosa cambierà con il 15 dicembre?

Se i contagi giornalieri scenderanno sotto i 5000 e il numero di pazienti ricoverati in rianimazione si assesterà fra i 2500 e i 3000, il lockdown sarà revocato in favore di un nuovo coprifuoco dalle 21 alle 7, con un’eccezione prevista per il 24 e il 31 dicembre. Inoltre:

  • I cinema, i teatri e i musei potranno riaprire. Gli spettacoli serali potranno terminare anche dopo le 21 e il biglietto di ingresso sarà richiesto come giustificativo in caso di controllo.
  • Le attività extra scolastiche al chiuso potranno riprendere rispettando il protocollo sanitario.

Infine, se il numero quotidiano di contagi resterà al di sotto dei 5000, a partire dal 20 gennaio potranno riaprire anche le palestre e i ristoranti, mentre i licei potranno di nuovo accogliere la totalità degli studenti, cosa che avverrà 15 giorni più tardi anche per le università.

Informazioni sull'autore

CHI SIAMO

Dal 2013, Italiani a Parigi.

Torna in alto