Le ultime

Dove comprare libri a Parigi in tempi di pandemia

Share Button

Questa specie di lockdown a metà, di cui Macron ci ha dato il triste annuncio alle 20 di mercoledì 28 ottobre, non ha soltanto sancito la morte delle nostre relazioni sociali, condannandoci di fatto a una vita di solo lavoro, ma ha anche eliminato in un colpo secco gran parte delle ragioni che rendevano Parigi una città sopportabile, e per certi versi gradevole, nonostante il suo grigiore tombale e la proverbiale inospitalità di luoghi e persone. Chiusi cinema, teatri e musei, abbassate le serrande di bar e ristoranti, le ragioni che ci trattenevano dal trasferirci in campagna a coltivare le zucchine sono praticamente estinte. Ne resta una, forse, che potrebbe farci esitare ancora un altro pochetto. Pare, infatti, che, nonostante le ultime restrizioni, sia ancora possibile, al prezzo di qualche blanda accortezza, procacciarsi legalmente dei libri senza per forza ricorrere ai giganti della vendita on line.

Insomma, molte delle oltre 700 librerie intramuros, che si accaparrano da sole quasi un quinto del mercato nazionale rendendo Parigi una città più desiderabile, resteranno (semi) aperte. In tantissime hanno infatti aderito al sistema del «click and collect» che permette di prenotare o acquistare i libri direttamente on line e andare a ritirarli in negozio oppure farseli consegnare a casa.

Come fare a sapere quali librerie restano aperte in questa modalità?

Ecco qualche pista:

Paris Librairies

Si tratta di una rete di librerie indipendenti a Parigi e banlieue. Sul loro sito è possibile cercare un’opera, vedere in quali delle librerie è disponibile e poi prenotarla con un clic. Nella mail di conferma ci vengono comunicati anche gli orari in cui poter andare a ritirare il libro nel negozio prescelto. Il pagamento avviene sul posto.

Librest

È una rete di 13 librerie dell’Est parigino. Offre un servizio di vendita di libri on line con la possibilità di farseli consegnare a casa al costo di 5 euro oppure andare a ritirarli sul posto.

Place des Libraires

Propone un catalogo di 1.724.893 titoli in versione digitale o cartacea disponibile in 787 librerie in tutta la Francia. Sul sito è possibile prenotare il volume per poi ritirarlo in una libreria a nostra scelta. Il pagamento non si effettua on line ma direttamente sul posto al momento della consegna.

Les Libraires

Anche questa è una rete nazionale di oltre 400 librerie indipendenti, che ne comprende anche diverse decine specializzate nella vendita di libri antichi e di libri usati. È possibile acquistare un libro direttamente on line e scegliere se ritirarlo nella libreria di nostra scelta oppure optare per la spedizione a domicilio o in un punto di consegna.

Librairies Indépendantes

Si tratta di una rete di reti di librerie che include le precedenti e molte altre in tutta la Francia. Il suo sito funziona come un motore di ricerca che, tramite un enorme catalogo on line, consente di individuare in quale libreria è possibile acquistare un determinato titolo per poi essere indirizzati sul portale della rete alla quale appartiene.

Per trovare libri a poco prezzo in tempi di pandemia si può anche optare per l’usato.

RecycLivre, per esempio, è un sistema di vendita on line di libri usati che consente di passare comanda direttamente sul sito ricevendo la consegna comodamente a casa a un costo compreso nel prezzo del volume. Il 10% del guadagno netto dell’azienda è riversato ad associazioni e programmi di lotta contro l’analfabetismo e in favore dell’accesso alla cultura per tutti. Se state approfittando di questo mezzo lockdown per fare le grandi pulizie di primavera e volete separarvi da alcuni dei vostri libri, potete scegliere di donarli a RecycLivre che passerà a prenderli direttamente a casa vostra.

E ora non ci resta che augurarvi buona lettura!

Share Button

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*